Pagamenti immediati per il Tuo Oro, in contanti!

Vi è mai capitato di guardare il vostro portagioie ed essere colpiti da quella strana sensazione che è un mix tra impotenza e disagio: un sacco di piccoli monili, alcuni acquistati in fasi della vostra vita che sembrano appartenere ormai ad una persona del tutto diversa, altri regalati in occasioni felici. Siete lì e guardate questo
 piccolo tesoro non sapendo cosa farvene: siete consci del valore che comunque possedete, ma vi chiedete che senso ha tenerlo lì, ad ossidarsi in un cassetto mentre sognate di acquistare quel nuovo modello di tablet ma non volete intaccare il budget familiare. Esiste un modo veloce, legale e semplicissimo per trasformare quei gioielli inutilizzati in denaro contante, pronto per essere impiegato come preferite.
La soluzione arriva dai negozi di compro oro, è accessibile a tutti: non richiede lunghe trattative o attese e assicura un buon guadagno. Basta solo fare un po’ di attenzione, prendere qualche precauzione ed assicurarsi di rivolgersi ad un esercente fidato. La prima cosa da fare è verificare quanto vale il vostro oro. Vi dovete munire di una lente di ingrandimento, una bilancia di precisione ed un collegamento internet.
Il valore dell’oro usato (o meglio, dell’oro lavorato), dipende essenzialmente dalla quantità di oro puro contenuto nella lega preziosa utilizzata per forgiarlo, indicato dalla caratura.
In campo orafo, infatti, l’oro non può essere utilizzato tal quale in quanto troppo malleabile e lo si unisce ad altri metalli (rame, argento o palladio) per aumentarne la durezza. Con una lente d’ingrandimento dovete cercare l’indicazione della caratura che è impressa sul monile, accanto al marchio. Successivamente dovrete pesare con precisione i monili, eliminando dal computo eventuali pietre preziose, per le quali la valutazione segue parametri differenti. Con questi dati a vostra disposizione potete ora accedere al web e visitare i siti di compro oro: nelle home page di alcuni è possibile effettuare una valutazione dell’usato basata sulla quotazione dell’oro puro sui mercati, tramite maschere di calcolo automatiche molto intuitive. Vi basta selezionare peso e caratura ed il gioco è fatto. I compro oro presenti in rete sono in genere espressione di grandi brand internazionali o nazionali, vi consigliamo di effettuare la prova su diversi siti, perché lo spread applicato può variare anche del 20%. Se la cifra mostrata vi sembra interessante, i migliori siti offrono la possibilità di approfittare dello strumento del blocco del prezzo online, che vi consente di fermare la quotazione di vendita, evitando di subire le conseguenze negative di eventuali sobbalzi dei mercati, questa operazione è molto semplice, basterà compilare un modulo online seguendo le istruzioni, stamparlo e recarsi entro 24 ore presso il compro oro scelto per vendere l’oro usato al prezzo da voi scelto.
La scelta di un compro oro con una sede per voi comodamente raggiungibile è preferibile, in quanto la legge in vigore, prevede che la cessione di oro o argento usato, avvenga nel negozio fisico. Assicuratevi di portare un documento di identità valido e il codice fiscale, che serviranno all’adempimento dei doveri di adeguata verifica. Concludere l’affare presso l’esercente, vi permetterà peraltro di verificare la presenza in negozio di quei requisiti di trasparenza necessari a garantirne l’onestà: bilance con display a vista e operazioni di valutazione e peso svolte sempre davanti a voi possono essere un buon inizio. Una volta verificata la qualità del vostro oro o argento, il compro oro vi proporrà un prezzo. Qualora sia di vostro gradimento potrete concludere la vendita: fino a questo momento potete essere liberi di recedere. Il denaro vi verrà corrisposto immediatamente: in contanti se la cifra è inferiore ai 3.000 euro, con metodi tracciabili se l’importo è superiore. In questo secondo caso sarà comunque rilasciata ricevuta di avvenuto pagamento.