Argento: come guadagnare con la vendita

L’argento è un metallo prezioso che viene comunemente utilizzato per creare monete, gioielli e oggetti di vario genere. Considerato un metallo decisamente molto elegante, proprio l’argento ha un valore notevole e, per questo, è possibile ottenere un notevole guadagno dalla sua vendita. I numeri relativi alla produzione di argento nel mondo sono davvero molto grande. In media, infatti, vengono prodotte 22.000 tonnellate di argento l’anno. In linea di
massima, il Paese che in assoluto estrae più argento è il Messico. A seguire troviamo, poi, la Cina, il Perù, l’Australia e la Russia. Nelle nostre case, sono moltissimi gli oggetti in argento. Dalle posate ai vassoi passando per i candelabri, i serviti ed i gioielli. Inoltre, non è raro essere in possessi di cornici o di soprammobili in tale materiale. Ma quale è il vero valore di tale metallo? E, soprattutto, come guadagnare dalla sua vendita?
Per prima cosa, è interessante fare presente che l’argento non è poi così diverso dall’oro. Anch’esso, infatti, ha tutto il diritto di essere considerato un bene cosiddetto rifugio. Il metodo più semplice per vendere l’argento di cui siete in possesso è quello di rivolgervi ad un compro oro. Prima di recarvi presso un compro oro, però, è necessario pesare il metallo prezioso di cui siete in possesso e, soprattutto, accertarvi in merito alla lega degli oggetti. Per farlo basta cercare la punzonatura, il timbro che indica quanto argento è contenuto nella lega. Per quanto riguarda l’argento puro, il riferimento è 999. In alternativa, vi sono l’argento 925, l’argento 900, l’argento 835 e l’argento 800. Come è facile immaginare, meno è puro l’argento e più è alta la presenza di altri materiali. Conoscere la tipologia dell’argento che si intende vendere è fondamentale poiché ad ognuna corrisponde un titolo sul mercato che, ovviamente, ha un proprio andamento. Di sicuro, l’argento puro vale comunque di più rispetto alle altre leghe ma, in ogni caso, è sempre meglio verificare il rispettivo valore di mercato in tempo reale ed essere quanto mai scrupolosi. Il meccanismo con il quale viene impresso il simbolo della tipologia sugli oggetti d’argento è detto punzonatura e consente di evitare ogni genere di equivoco al momento della valutazione. Grazie alle indicazioni presenti, infatti, si ha la possibilità di conoscere immediatamente la tipologia dell’argento di cui si è in possesso. Addirittura, con qualche click si può scoprire in maniera del tutto autonoma il valore dell’oggetto che si intende vendere senza affidarsi a valutazioni del tutto arbitrarie. A questo punto, è necessario specificare quale è la differenza tra l’argento 800 e l’argento 925, le due tipologie più comuni. In primo luogo, è necessario tenere conto del fatto che quando si parla di argento si fa riferimento ad una lega formata da rame rosso ed argento puro. I numeri che vengono apposti nelle targhette, pertanto, stanno a significare la quantità di argento presente in un determinato oggetto. Nel caso dell’argento 800, ad esempio, vi saranno 800 parti di argento cosiddetto puro e 200 parti di rame rosso. L’argento 925, invece, è composto da 925 parti di argento puro e 75 parti di rame rosso. Questi numeri vengono impressi attraverso un punzone ovale. Insomma, quando si ha a che fare con la vendita dell’argento, la prima cosa da fare è andare alla ricerca di questi numeri. In sintesi, guadagnare con oggetto e/o gioielli d’argento è davvero molto facile. Nelle nostre case di oggetti in argento ce ne sono davvero moltissimi e, dunque, non resta che fare un inventario e decidere con coscienziosità di quale disfarsi. Dopo aver scelto cosa vedere, non resta che recarsi da un compro oro che, in questo specifico caso, sarebbe più appropriato chiamare compro argento e procedere con la vendita degli oggetti selezionati. Rivolgendosi a tali esercizi commerciali, si ha la possibilità di monetizzare immediatamente. Non appena controllato il materiale consegnato ed essersi accertati dell’effettivo valore dopo averlo pesato, l’esercente provvederà con la consegna del denaro in contanti o con un assegno. Gli oggetti d’argento, oltre ad essere particolarmente belli, hanno anche un valore non indifferente e, per questo motivo, sono un regalo davvero gradito in ogni occasione, sia che si tratti di un matrimonio che di una cerimonia di altra natura. Bene rifugio per eccellenza, l’argento è una vera e propria risorsa al pari dell’oro.